Dougga, sito archeologico della Tunisia

di
Dougga_Capitol

Nella valle di Oued Khalled, i resti di Dougga si stagliano sulla collina dove sono stati innalzati: 571 metri d’altitudine e di storia preservata in questo importantissimo sito archeologico della Tunisia.

Terra bruciata dal sole e dal tempo dove secoli fa la città di Thugga era la capitale di un riconosciuto stato libico-punico. E a cui i Romani invasori imposero usi e costumi bizantini tutt’ora visibili.

Lo dimostrano le imponenti rovine di Dougga: un centro numido romanizzato, molto fiorente, sviluppatosi in modo unico dal punto di vista urbanistico: i quartieri disposti a terrazze e le centrali destinate alle abitazioni private più importanti e agli edifici pubblici.

Secoli di storia raccontati in 75 ettari, sintesi tra diverse culture che hanno vissuto questa area tra il II e III sec d.C. Ed esempio ben conservato di una città africo-romana nel Nord Africa. Per questo motivo, dal 1997, è stata inserita nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’Unesco.

Il centro monumentale – foro e mercato – insieme con i bagni pubblici, il teatro ed il circo, integralmente conservati, sono riflesso perfetto di come la popolazione indigena di Dougga si sia urbanisticamente evoluta durante il periodo romano.

Nonostante nel secolo scorso, siano stati fatti dei restauri, grande è l’autenticità del posto: come testimonia il monumento più imponente dell’intero complesso archeologico, il Capitolium.

Eretto a Dougga al tempo dell’imperatore romano Marco Aurelio – tra il 166 e il 167 d.C – il Tempio Capitolino è dedicato alla Triade Capitolina – Giove, Giunone e Minerva – un vero e proprio culto nazionale del popolo romano a .

Altro grande monumento di quest’area è il Mausoleo di Massinissa: fu innalzato in onore del padre da Micipsa, sovrano berbero re dei Numidi, nel 138 a.C. Si tratta di un mausoleo a torre con pianta poligonale che sorregge una struttura a più livelli, l’ultimo dei quali a forma piramidale.

Insieme a Cartagine ed El Jem, Dougga rappresenta un patrimonio artistico e culturale senza pari. Sono parte della storia della Tunisia, di quando era una colonia romana fondamentale per l’Impero conosciuta anche come il granaio di Roma per la fertilità delle sue terre.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Dougga, sito archeologico della Tunisia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...